Come si sceglie il giusto cuscino?
Ti sei mai chiesto come si sceglie il cuscino giusto? Perchè ce ne sono così tanti in giro e perchè ognuno dice la sua? Proviamo a fare un po' di chiarezza con i consigli della fisioterapista Patrizia Taccone.
in opinioni  del 28-08-2019
di Patrizia Taccone - fisioterapista
foto Come si sceglie il giusto cuscino?

Per scegliere il cuscino giusto, bisogna partire dal concetto di postura corretta.

 

Per postura corretta si intende la posizione che il corpo assume nello spazio mentre i propri segmenti corporei (ossa, muscoli, organi interni) sono in equilibrio tra loro.

 

Ora dobbiamo spostare la nostra attenzione sulla colonna vertebrale e sulle sue curve fisiologiche tenendo bene a mente che, durante il riposo, tali curve devono sempre essere assecondate e mai contrastate.

 

Questo concetto oltre che per il tratto lombare vale anche per quello cervicale.

 

Se dormiamo in posizione supina (pancia sopra) dobbiamo ricordare che a livello cervicale abbiamo una lordosi cioè una curva fisiologica che dobbiamo assecondare riempiendola con il guanciale. In questo caso il guanciale non dovrà essere esageratamente alto perché rischieremmo di dormire con il capo flesso in avanti con i muscoli anteriori contratti e i posteriori allungati. Una intera notte così e la mattina dopo avremo rigidità e dolore cervicale.

 

 Se dormiamo di lato dobbiamo utilizzare un cuscino ergonomico che riempia in maniera equilibrata lo spazio testa-collo- spalle mantenendo in asse la colonna. Provate ad immaginarvi mentre siete stesi di lato con la testa poggiata su un guanciale troppo alto o troppo basso per voi. Cosa succederebbe? Avrete sicuramente una postura scorretta caratterizzata da una inclinazione laterale del capo o verso l’alto (nel primo caso) o verso il basso (nel secondo) che porterebbe a dolori e rigidità.

 

Quante volte ti sarà capitato di andare in un albergo, in un B&B o in un villaggio, e trovare un cuscino di quelli effetto piuma, che come ci appoggi la testa diventa inesistente? Bene, quella sensazione di scomodità e di vuoto, che si prova a compensare infilando il braccio sotto il cuscino è proprio la mancanza di sostegno, quindi una postura scorretta del capo.

 

La scelta del guanciale quindi deve essere fatta tenendo sempre a mente che non bisogna stressare il tratto      cervicale  e  che  posture  scorrette  portano  a  tensione  muscolare  e a dolori.

 

In commercio ci sono guanciali di diverse forme, diverse altezze e soprattutto di diversi materiali ognuno con densità e consistenze differenti.

 

Avendo però come riferimento i concetti sopra citati, possiamo ora in maniera molto più tranquilla e serena,   scegliere il giusto guanciale per noi.

 

Hai voglia di trovare il cuscino posturalmente adatto alle tue esigenze?

Scopri le nostre promozioni cliccando qui ! 

 

 

Chiama subito in negozio e chiedi consigli alla fisioterapista!

Tel. 0803210591

Condividi:
  • facebook
  • google plus
  • twitter
facebook
twitter
Via Padre Scalimoli, 27 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - P.Iva 07445720720
solcom logo an.min logo